Dagli insuccessi possono nascere i nostri più grandi successi

Gli esami di maturità sono sicuramente vicini, ma in questo momento i nostri ragazzi sono davvero preparati ad affrontare questo step della loro vita? Nonostante sia passato qualche anno dalla fine della crisi pandemica gli effetti negativi prodotti da questa stanno influenzando tutt’ora l’andamento scolastico dei ragazzi?

Non vi è alcun dubbio che, soprattutto i ragazzi più grandi, hanno perso un pezzo importante del loro percorso scolastico a causa principalmente dalla didattica a distanza, la quale sebbene mossa dai più buoni intenti non è stata in grado di fornire ai ragazzi delle solide competenze. Proprio in questo contesto si assiste ad un aumento del numero di alunni che soffrono di disturbi dell’apprendimento, al quale si affianca un ulteriore allarmante conseguenza e cioè la fatica da parte dei giovani a tollerare voti negativi o la bocciatura.

Gli accorgimenti e le “promozioni automatiche” resesi necessarie dalla chiusura non hanno di certo contribuito a migliorare la situazione e così con il ritorno alla normalità gli studenti e le loro famiglie non sempre riescono a far fronte alle contrastanti emozioni in caso di  un giudizio scolastico negativo.

 

Di seguito il mio intervento integrale sulla  testata giornalistica l’Arena di Verona nel quale prendo in esame proprio questi fenomeni.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.