Incursione online in videoconference di gruppo. Comportamento ascrivibile a reato

Incursione online in videoconference di gruppo. Comportamento ascrivibile a reato

Le incursioni on line non sono bravate sono comportamenti ascrivibili a reati. Qui si parla di violazione della privacy, interferenza e interruzione di pubblico servizio e diffamazione» «È giusto che i ragazzi» «si rendano conto di cosa significhino questi comportamenti» siccome spesso si parla di autori minorenni «Anche i genitori devono assumersi la responsabilità. Anzi, una corresponsabilità educativa».

Articolo integrale qui: https://www.larena.it//territori/villafranchese/professoressa-non-riuscira-a-mandarmi-fuori-1.8397626

 

Lascia una risposta

Your email address will not be published.